a Palazzo Grimani


Dal 1 novembre al 26 gennaio, il museo di Palazzo Grimani a Campo Santa Maria Formosa ospita La Bella uno dei dipinti più celebri di Tiziano, capolavoro di assoluto rilievo della pittura rinascimentale, il ritratto di una giovane sontuosamente vestita e adorna di gioielli.

 

Da poco restaurato dall'Opificio delle pietre dure e custodito nella Galleria palatina di Palazzo Pitti a Firenze, La Bella viene esposta a Palazzo Grimani grazie a uno scambio di opere d'arte tra istituzioni museali pubbliche. La Soprintendenza veneziana ha infatti concesso, per alcuni mesi, le Visioni dell'Aldilà di Hieronymus Bosch, conservato presso il Palazzo Grimani, all'esposizione Il Sogno nel Rinascimento che si è tenuta a Palazzo Pitti, così la Soprintendenza fiorentina ha ricambiato, offrendo La Bella.

Il progetto espositivo, a cura di Giulio Manieri Elia e Fausta Navarro, è promosso dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Venezia e dei comuni della Gronda lagunare e prodotto da Venezia Accademia.

L'esposizione dell'opera è accompagnata, in mostra, dalla presentazione dei materiali illustrativi dell'intervento di restauro e dai materiali d'indagine prodotti in occasione del restauro eseguito e curato dall'Opificio delle Pietre Dure di Firenze, eseguito da Patrizia Reiitano con la direzione di Marco Ciatti dopo un'ampia campagna di indagini scientifiche.


facebook-logotwitter civita tre veneziesocial-civita 06



Powered by 42bit srl