Cookies


Musei

Civita Tre Venezie ha maturato una notevole esperienza nell'ambito della gestione dei servizi museali e ha offerto un apporto determinante alle più avanzate esperienze di global service sia nelle realtà statali che in quelle civiche e locali. Civita Tre Venezie è in grado di garantire l’accoglienza del pubblico, la gestione di biglietterie informatizzate, i sistemi di prenotazione, di guardiania e servizi didattici, oltre ai servizi di comunicazione e promozione.

 

PERCHÈ DAINESE ARCHIVIO
Nel 1968 Lino Dainese parte, insieme a due amici, per un viaggio in Vespa alla volta di Londra. Da quest’esperienza nascerà il desiderio di costruire quel percorso che porterà Dainese, in quasi 50 anni di storia, a segnare in maniera concreta il mondo della sicurezza nel campo degli sport dinamici, e non solo. Una storia nata nel motociclismo, assieme ai suoi campioni più iconici, e continuata nei campionati del mondo di MTB e sci alpino, fino ad arrivare alle collaborazioni che hanno portato le tecnologie Dainese nello spazio.
Fin dal primo giorno, ogni prova, ogni prodotto, ogni disegno è stato conservato nell’archivio storico dell’azienda a Molvena. Un caveau inaccessibile, che ha alimentato nel tempo la ricerca e la sperimentazione, in funzione di un’innovazione sempre più al servizio dell’uomo. Ora, una parte di quell’incredibile collezione, è aperta al pubblico e a disposizione di tutti. Per comprendere, e ispirare le generazioni future.

La Casa dei Tre Oci, splendida testimonianza dell’architettura veneziana di inizio ‘900, fu disegnata dall’artista Mario De Maria (Marius Pictor) e costruita nel 1913 in un momento storico in cui la Giudecca era luogo privilegiato di importanti cambiamenti architettonici e urbanistici, come l’edificazione dei nuovi apparati industriali dei complessi Junghans e il mulino Stucky, o la realizzazione di vasti complessi residenziali popolari e borghesi.

Palazzo Leoni Montanari a Vicenza, sede museale di Intesa Sanpaolo, dal 1999 è stato trasformato nelle omonime Gallerie per consentire in maniera stabile e continuativa la fruizione di un patrimonio culturale privato di grande rilevanza

Gli ambienti dell’imponente complesso architettonico barocco – caratterizzati dall’esuberante decorazione plastica e pittorica di soggetto mitologico – ospitano in esposizione permanente un percorso collezionistico e museale unico: una selezione di antiche icone russe, ritenuta dagli studiosi una delle più importanti in Occidente per articolazione cronologica, per tematiche narrative e per la presenza di alcuni capolavori di alta epoca, che si affianca alla raccolta di pittura del Settecento veneto.

 

Il primo in Italia e uno dei pochi al mondo dedicato esclusivamente al gioiello.

Il Museo del Gioiello, spazio museale permanente di 410 metri quadrati collocato all'interno della Basilica Palladiana, è un progetto di Fiera di Vicenza realizzato in partnership con il Comune di Vicenza.

Il nuovo Museo offre un'originale esperienza estetica e conoscitiva sul gioiello, valorizzando un oggetto antichissimo e profondamente radicato nella cultura umana.

La Galleria di Palazzo Cini, raffinata casa-museo sorta nel 1984, custodisce un prezioso nucleo della raccolta d'arte antica di uno dei più importanti collezionisti del novecento italiano: l'imprenditore e filantropo Vittorio Cini (1885 – 1977).

Opera ultima e capolavoro di Andrea Palladio, il Teatro Olimpico di Vicenza è considerato il più antico esempio di teatro stabile coperto di epoca moderna.
Durante i lavori il Palladio muore improvvisamente e la direzione passa prima al figlio Silla, poi all'architetto Vincenzo Scamozzi, che completerà il progetto con l’aggiunta delle prospettive lignee raffiguranti le vie di Tebe sulla scena.

Il 3 marzo 1585 il Teatro Olimpico viene inaugurato con la rappresentazione della tragedia greca per eccellenza, l'Edipo Re di Sofocle.

Conservatosi inalterato nella struttura fino ai giorni nostri, è inserito nel circuito dei Musei Civici di Vicenza ed è visitabile durante tutto l'anno.
Nei mesi di aprile e maggio è possibile assistere a concerti jazz e di musica classica, mentre ogni anno in settembre e ottobre il programma prevede un ciclo di spettacoli classici.


facebook-logotwitter civita tre veneziesocial-civita 06



Powered by 42bit srl

Progetti finanziati con Vai al dettaglio