Cookies


 

 

Grazie al decreto del Ministero dei Beni Culturali, le Gallerie dell'Accademia, che ospitano la mostra dedicata al pittore seicentesco Carlo Saraceni, resteranno aperte l'1 maggio e l'ingresso sarà gratuito. La decisione del Ministero intende così rilanciare l'offerta culturale, offrendo migliori opportunità al pubblico specie per quanto riguarda i siti che nella festività sono tradizionalmente interessati da un'alta richiesta di utenza.

 

La mostra CARLO SARACENI un Veneziano tra Roma e l'Europa sta attirando una forte affluenza, sollecitando nuovo interesse per un grande pittore, poco conosciuto nella sua terra d'origine e famoso nella Roma seicentesca, che ha saputo coniugare nelle sue opere il linguaggio caravaggesco con il luminoso cromatismo della grande tradizione veneta cinquecentesca.

 

Per rispondere all'interesse del pubblico e approfondire i temi legati alla vicenda artistica del Saraceni, si terrà nel prossimo periodo un ciclo di conferenze, a cura di Roberta Battaglia.

 

La prima conferenza sarà della studiosa Maria Cristina Terzaghi il 6 maggio alle ore 17 sul tema "Carlo Saraceni e le pale d'altare caravaggesche nelle chiese di Roma (1606-1620 ca.). Seguiranno: 13 maggio ore 17.00, Rossella Vodret, Roma al tempo di Carlo Saraceni; 10 giugno ore 17.00, Marco Gallo, Carlo Saraceni e Orazio Borgianni: contatti stilistici e rapporti di lavoro.

 

 

per saperne di più sulla mostra


facebook-logotwitter civita tre veneziesocial-civita 06



Powered by 42bit srl

Progetti finanziati con Vai al dettaglio